KLOZER DA LT 1 - INOCULO DI FUNGHI MICORRIZICI - BIO


KLOZER DA LT 1 - INOCULO DI FUNGHI MICORRIZICI - BIO

82,00
Prezzo comprensivo di IVA, più spedizione


KLOZER trova applicazione nei terricci e nei substrati per le attività vivaistiche. È un potente alleato nelle coltivazioni in serra e anche nel fuori suolo. Il prodotto favorisce lo sviluppo di una microflora utile di funghi appartenenti ai generi Beauveria e Metarhizium ed altro che prediligono sostanze proteiche o chitiniche. In queste condizioni il potenziale di sviluppo dei funghi si accresce notevolmente arrivando fino a 109 UFC per grammo. Tra questi anche i batteri tipici della rizosfera, che colonizzano l’apparato radicale delle piante e conferiscono effetti benefici, come ad esempio un aumento della crescita delle piante e ridotta sensibilità a situazioni di stress. I due suddetti funghi, largamente presenti in natura, prediligono substrati di crescita di natura chitinica tipicamente presente nei tessuti di tutti gli artopodi. Questi funghi altrimenti detti entomopatogeni, possono essere annoverati tra i nemici naturali più efficaci nelle pratiche di lotta biologica agli insetti degli agroecosistemi. Essi hanno un’ampia gamma di ospiti, il che rappresenta un vantaggio enorme in una strategia di controllo biologico dei parassiti animali. I funghi entomopatogeni sono onnipresenti e ben si adattano ai climi temperati, e in ospiti appropriati sono in grado di perpetuare il ciclo riproduttivo naturale. Le spore disperdibili anche dai movimenti d'aria e nel suolo, dopo il contatto con un insetto ospite, germinano e penetrano l’esoscheletro di chitina. Dopo l'infezione, la moltiplicazione del fungo abbinata alla formazione di metaboliti tossici provoca la morte dell'insetto ospite. È noto che sia B. bassiana che M. anisopliae hanno la capacità di creare un’interazione tra fungo e pianta, e la presenza di ife fungine nei tessuti vegetali viene interpretata come un meccanismo adattativo di protezione contro gli insetti erbivori. Inoltre, M. anisopliae può essere attivato dagli essudati radicali, ma nonostante questo, gli ospiti sono ancora considerati come la principale fonte di carbonio per la riproduzione del fungo.

Cerca questa categoria: Linea Bio e residuo zero